Seleziona Pagina

Pollo Marengo

Pollo Marengo

Solo esitando i vecchi poteri riuscirono a trovare un accordo su un’azione comune contro la Francia rivoluzionaria. Dopo che la “prima coalizione” fu costretta alla pace dalle intelligenti tattiche dei francesi, ci vollero anni prima che Russia, Gran Bretagna e Impero Asburgico si riunissero contro la Francia.

 

Dopo i primi successi nell’Italia settentrionale, affrontarono nuovamente il generale Napoleone, già allora circondato dal nimbo dell’invincibilità.

Nella battaglia di Marengo, un villaggio in provincia di Alessandria, sconfisse completamente i suoi avversari il 14 giugno 1800.

 

Dopo la battaglia, il generale vittorioso era affamato, ma nella confusione della battaglia, il carrello da cucina e tutte le provviste andarono perdute. Così Durant, cuoco personale di Napoleone, mandò dei soldati a prendergli qualcosa da mangiare. Secondo la leggenda, gli portarono un pollo, funghi, cipolle e qualche gambero di fiume.

Da questi il maestro ha creato un piatto che è ancora oggi conosciuto in tutto il mondo con il nome di “Chicken Marengo”.

Napoleone assaporò così tanto il piatto che Dunant dovette prepararlo più e più volte. L’elenco degli ingredienti non poteva essere cambiato e nel corso del tempo divenne una sorta di portafortuna per Napoleone.

 

Secondo una tradizione, l’imperatore fece preparare il piatto senza gamberi prima della battaglia di Waterloo. Il risultato è noto ….

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

App Culturale

Dai un’occhiata anche alla mia app culturale!

Nuovi articoli quotidiani sulla storia dell’Europa, la letteratura, la musica classica, le belle arti e altro ancora.

Blogverzeichnisse

Blogheim.at Logo